Confcooperative

Laura Sacco

11 Gennaio 2020

Cuore Solidale: le farmacie, cuore della sperimentazione

Lo scorso 9 gennaio 2020, presso il consorzio COESA di Pinerolo, si è tenuto il primo incontro informativo del Progetto Cuore Solidale. All’incontro hanno partecipato alcune Farmacie del territorio, che diventeranno il vero cuore della sperimentazione. Il prossimo incontro è previsto per giovedì 16 gennaio 2020, alle ore 20, presso la Pasticceria Pietrini (Piazza Enrico de’ Bartolomei 5) a Susa (TO).
Per info: unioncoop@confpiemontenord.coop

Cuore solidale è il progetto finalizzato, nel quadro della strategia generale del PITER, ad analizzare, sperimentare e valutare (in ottica transfrontaliera) buone pratiche di servizi sociali innovativi, sostenibili e di qualità, accessibili nelle aree montane e rurali e destinati alle fasce fragili (giovani/minori, anziani, adulti in difficoltà economica o isolati, disabili, migranti).

Il progetto interviene sul territorio delle Alte Valli, nel cuore dell’arco alpino occidentale, costituito da 4 macroaree: due in territorio Francese, la Maurienne e il Briançonnais, ed i due confinanti territori italiani delle Unioni Montane del Pinerolese, Valli Chisone e Germanasca e Valle Susa, dell’Unione dei Comuni Montani Valsangone e delle Unioni Montane dei Comuni Olimpici – Via Lattea e dell’Alta Valle Susa.

I partner coopereranno per l’attivazione di sperimentazioni su: mobilità; luoghi condivisi; assistenza a domicilio di persone anziane in aree isolate; prevenzione e promozione della salute. Anche attraverso l’uso delle tecnologie informatiche, lavoreranno per favorire lo sviluppo dei servizi socio-sanitari nelle aree montane.

Le farmacie, luogo condiviso per eccellenza nell’ambito socio-sanitario e presenti in modo capillare sui territori, possono avere un ruolo fondamentale come soggetto capace di intercettare bisogni individuali e collettivi, e di facilitare l’erogazione di servizi territoriali. L’idea è che la tecnologia digitale, attraverso l’uso di piattaforme digitali di prenotazione, possa facilitare il coinvolgimento delle comunità locali e l’erogazione di servizi territoriali, favorendo la l’insediamento abitativo delle valli alpine.

Gli incontri sul territorio sono realizzati per coinvolgere il più possibile le Farmacie nei loro territori. Nelle prossime settimane sarà pubblicata una Call ufficiale di adesione al progetto, a cui tutte le farmacie dei territori alpini Val Chisone-Sangone-Germanasca e Val di Susa potranno rispondere per essere coinvolte nella sperimentazione.